TAIJIQUAN

Il Taijiquan è un'arte marziale caratterizzata da movimenti lenti e dalla tranquillità della mente, vera forza motrice per una corretta respirazione,  con la conseguente scomparsa di ogni rigidità muscolare.

Fondamentali sono l'equilibrio e la continuità dei movimenti che, combinati con il corretto respiro hanno il fine di regolarizzare l'energia interna o forza vitale, per cui si arriva ad uno stato ottimale di completo rilassamento fisico e mentale.

  

Con la pratica costante delle  forme (taolu) e degli esercizi della salute  (lian gong shi ba fa)  questa mervigliosa "ginnastica dolce" nata in Cina ed oggi conosciuta e praticata in tutto il mondo favorisce la salute ed il benessere.

Orario Corsi

 

 

 

SEDE - Via Garroni 11 A

Martedì e Giovedì                 ore  19.00

 

 

 

 

In Evidenza

da Stile.it (canale moda de La Stampa) del 16/01/2015     

http://www.stile.it/apparire/tendenze/articolo/art/tai-chi-come-perdersi-cura-di-corpo-e-mente-id-19402/

 Tai Chi: come prendersi cura di corpo e mente

 Un'antica arte marziale cinese capace di stimolare il benessere psico-fisico

 Di Valentina Bonfanti

Il Tai Chi Chuan è nato in Cina dall’incontro tra le arti marziali e le pratiche tradizionali dedite alla salute ed alla longevità. Le sue più evidenti diversità dalle altre arti marziali sono costituite dal ruolo centrale assegnato alle azioni difensive ed ai movimenti dolci del corpo, anziché alla forza muscolare vera e propria. Tuttavia, questa disciplina non è banalmente considerata un’attività sportiva, ma viene annoverata nel lungo elenco di quelle attività mirate a stimolare il benessere psico-fisico. 

Da più di un secolo è, infatti, considerata "un'arte" praticabile a tutte le età, oltre ad essere una preziosa soluzione capace di apportare reali benefici alla nostra salute. Sono, infatti, queste le motivazioni che hanno portato il Tai Chi a riscuotere un discreto successo in tutto il mondo, anche al di fuori delle applicazioni marziali. Inoltre, negli ultimi due decenni i benefici per la salute indicati dalle esperienze di molti maestri sono stati confermati da numerose ricerche condotte da prestigiose organizzazioni mediche e scientifiche.

Tra questi, il miglioramento dell’equilibrio e dell’agilità sono assicurati: la pratica, infatti, permette di assumere posture più corrette, imparando ad eliminare tensioni muscolari non necessarie. Inoltre, il corpo diventa più flessibile ed aumentano la sensibilità agli stimoli esterni e la prontezza di riflessi. Un secondo effetto, che certamente richiede una pratica abituale e prolungata nel tempo, riguarda il miglioramento della salute. Secondo la medicina tradizionale cinese, i fattori fondamentali che giocano un ruolo a questo riguardo sono la stimolazione della circolazione dell’energia interna “ch’i” ed il suo bilanciamento in tutte le parti del corpo, principio su cui si basa l’agopuntura. Il Tai Chi Chuan ottiene questi effetti eliminando rigidità fisiche, controllando con la mente tutte le parti del corpo ed i loro movimenti, ed infine abituando chi lo pratica ad una respirazione calma e profonda, con l’intervento dell’addome nelle fasi di ispirazione ed espirazione. 

 Negli ultimi anni, a certificare i numerosi benefici apportati da questo sport, è intervenuta la scienza medica ufficiale, cinese ed occidentale, con una serie di studi che hanno riguardato molti aspetti della salute umana. Generalmente, queste sperimentazioni hanno mostrato che il Tai Chi Chuan può svolgere un ruolo significativo come aiuto nella prevenzione e nella cura di numerose infermità che riguardano il sistema respiratorio, il sistema cardiovascolare, ed il sistema osseo, in particolare l’artrite e l’osteoporosi. Ma non solo, la pratica costante di questa disciplina permette anche di migliorare il benessere mentale, andando a ridurre i disturbi del sonno e le pecche caratteriali.

 

2019 - Anno del Maiale

I benefici del Taijiquan

Il taijiquan prevede esercizi dolci e controllati che conservano la mobilità delle giunture evitandone l'irrigidimento.

La pratica costante consente di migliorare le capacità di movimento anche in chi soffre di malattie articolari

Praticare il taiji migliora soprattutto la mobilità dell'anca, riduce i dolori e previene eventuali disabilità future: tutto questo grazie al carico leggero sulle articolazioni e alla lentezza con cui vengono eseguiti i movimenti che la rendono simile ad una danza concentrando l'attenzione sulla respirazione diaframmatica, l'equilibrio e l'eleganza delle posizioni. 

Cinque sono gli stili ufficialmente riconosciuti: 


Yang - È stato creato da Yang Luchan che si dice abbia imparato la forma antica da Chen Changxin, 14ª generazione della Famiglia Chen. 
I movimenti Yang sono lenti, armonici, gentili ed ampi. 

Chen - È stato creato da Chen Wangting ed è caratterizzato da movimenti rapidi alternati ad altri lenti combinati con salti. E' lo stile più antico. 

Wu Hao - il 1º stile Wu deriva dagli stili Yang e Chen ed è lento, omogeneo, con movimenti piccoli e posizioni alte. 

Wu - il 2º stile Wu viene da Wu Quanyu. Viene praticato con piedi paralleli, stretti e con il corpo inclinato. 

Sun - Il creatore è Sun Lutang. I movimenti combinano 3 stili di arti marziali interne insieme: taiji Wu/Hao, Xingyi e Bagua.

 

Privacy Policy